Verso Livorno

13/07/2011 § Lascia un commento

Meglio del teletrasporto

19/04/2010 § Lascia un commento

Stando alle statistiche, che li vedono in vetta in quanto a numero di incidenti stradali, i Portoghesi sono tra i peggiori autisti d’Europa.
La stravagante teoria di Gil per spiegare questo fenomeno è che i portoghesi sono il popolo europeo che va a letto più tardi la sera, dunque al mattino si alzano in ritardo e poi devono correre con l’auto per arrivare puntuali al lavoro, aumentando così la probabilità di causare incidenti. Ma mi faccia il piacere!
In compenso qui gli automobilisti hanno una sorprendente tendenza nordica a dare la precedenza ai pedoni e in centro ad Olhao basta affacciarsi alle strisce che si fermano immediatamente.
Io non ci sono abituato e a volte, mentre son lì che sto pensando ai fatti miei in prossimità delle strisce, un’auto si ferma anche se io non volevo passare, allora io attraverso lo stesso come forma di cortesia nei confronti dell’automobilista che ha arrestato una tonnellata di acciaio per far passare 70 kg di carne.
Solo che poi, per andare dove volevo andare, devo tornare ad attraversare la strada in senso opposto e altre auto si fermano cedendomi il passo.
Questa scena si ripete varie volte e fa si che quando mi aggiro per Olhao il traffico sia piuttosto rallentato. La polizia comincia a guardarmi con sospetto.
Che poi, dal punto di vista energetico, è una cazzata dar la precedenza a chi vien da destra o a chi è sulle strisce. La precedenza deve averla chi ha la massa maggiore perché maggiore sarà lo spreco di energia nel fermare il veicolo e farlo ripartire.
Quindi i pedoni, leggeri, agili e con grande efficienza energetica, dovrebbero essere gli ultimi ad avere la precedenza e i camion dovranno avere la precedenza sulle auto e queste sulle moto. Insomma, vince il più grosso.
E poi, avete mai visto un treno lanciato ai 200 all’ora fermarsi per dar la precedenza ad un pedone?
Un treno lanciato ai 200 all’ora, quando vede un pedone, lancia un fischio pauroso che lo paralizza e TATAM TATAM, TATAM TATAM ne fa carne per hamburger.

Da quando ho scoperto che sul treno della linea costiera dell’Algarve si può caricare comodamente e gratuitamente la bici, ho nominato l’accoppiata treno+ bici come “Migliore mezzo di trasporto di tutti i tempi”, persino migliore del teletrasporto.
Primo perché col treno puoi vedere il paesaggio, secondo perché, se sbagli le coordinate, col teletrasporto rischi sempre di materializzarti in mezzo ad un muro e di arrivare agli appuntamenti in ritardo e con la giacca piena di calcinacci.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag Treno su Salti Mortali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: